• Banner apparizioni e manutenzioni

  • Banner apparizioni futuro immenso

  • Flash importanza sito

  • Flash bimbi apparsi

  • Forum universale e Chat

  • Top 100


  • Macchina da scrivere.gif

  • Index

  • Home

  • Inizio storie

  • Impostazioni e prove

  • Filosofia dell'uomo, della natura e dell'occulto

  • Le magiche manutenzioni

  • Gli Spiriti

  • Storie di apparizioni di bimbi

  • Immortalità e immensità: dai nostri sogni (veri)

  • Universo, Terra, Ufo, natura (senza volto) e vita

  • I valori sacri (e magici)

  • Fusione, marciume e fine del mondo

  • Dentro la fusione

  • L'Apocalisse prevista

  • Amore generico, nuovi comportamenti, attenzioni



  • Analizzando dai bambini

  • Gli animali e le piante

  • Apparizioni Della Madonna, Di Gesù, Di Dio e Degli Angeli

  • I (veri) Medium

  • Salute, allenamenti e cucina

  • L'esistente paradiso

  • Ampliamento dettagli

  • Commenti sito

  • Dentro l'immensità

  • Galleria foto

  • Immagini bimbi apparsi

  • I saluti dei bimbi apparsi

  • Ringraziamenti e indirizzi





  • LinkTo NetworkVisite gratis al tuo sito Segnalato da AndromedaNew http://www.top100egregio.com/


    Votami nella ComiSAT [free] Top 100 !












    Top100 - Net-ee

    Top100













    Vota TOP 100 Gratisfree
    Vota Questo Sito!

    TOP100 FreePass
    MAC TOP100









     

  • Home Page
  • Prima parte sito
  • Seconda parte sito
  • Terza parte sito
  • Commenti sito
  • Galleria foto
  • Forum Universale
  • L'Apocalisse prevista
  • Top 100






  • AMPLIAMENTO DETTAGLI


    In ogni caso perciò, la gestione dei propri valori sacri che sono anche magici e' fondamentale al praticare per forza l'immensita' dell'immortalità che ogni essere vivente contiene da sempre: che attualmente viene vissuta fedelmente nei propri sogni: risolvendo in realtà solamente in questo principale modo "veramente" tutti i problemi che causano questa attuale vita in questo relativo mondo; cambiandolo per forza in immortale, tramite le infinite magie occulte.
    Anziche' attaccarsi a tutti gli attuali Credo e Religioni che, senza offese perciò, non portano e non si arriva mai a nulla di veramente buono ma solo alla morte prima o poi ...
    Che "sarebbero scaturiti" dal fabbisogno per forza di Esseri Sovrannaturali astratti esterni a questa vita agli esseri viventi per alimentare ipotetici aiuti sul cercare di vivere al meglio possibile questa vita in realtà assurda e impossibile: che senza le dovute cure dell'amore vero per se stessi e l'altrui diventa anche cattiva e mortale prima o poi "a qualunque età e senza validi motivi"; quindi "assurda, impossibile, ingiusta e senza senso" !!!
    ...Col futuro del bene, "Raffigurato in mezzo alla Bontà Degli Angeli" che, "all'inevitabile termine di proprio tutto di tutto il ciclo del male che impasta le conseguenze di questo fatto: ovvero tutti gli attuali sempre piu' gravi stufismi, sofferenze e inquinamenti generici"; non potrà che volersi per forza praticare, dopo quell'adeguata fine di questo apposito mondo, vivendo la propria immortalità nell'immensità come avviene nei propri sogni.
    Cosa che anche automaticamente si e' sempre stati estremamente sicuri di contenere, facendo si tutto sommato "almeno sin dalle guerre mondiali" che: si potesse stare comunque tranquilli dopo la vita, qualunque cosa accadesse; fino all'arrivo di questa fine. Che, nonostante i gravissimi inquinamenti e le estreme pazzie raggiunte di quelle conseguenze a catena non piu' calcolabili, sta ancora riuscendo a persistere; costringendo ad attendere ... Tolte tutte le illusioni delle meraviglie belle solo al momento, che sembrano sempre star bene e con i sempre molti esseri viventi infatti: si vive una vita dove praticamente non vi è nulla di proprio buono ma solo tutte le possibili condanne che alla fine effettivamente non possono portare mai a nulla; sempre più inquinato di conseguenze a catena di queste cause; fino al causare la sua inevitabile fine e la prontezza al vivere l'immortalità. Con sempre l'obbiettivo sicuro del pensare al vivere l'immortalità che si contiene in questa attesa, che adesso chissà quanto stufi, sta portando inevitabilmente per forza al correggere da dove è sbagliato da sempre; guardando e badando al far ben funzionare bene (e quindi l'"arrivare a pulire dentro") l'organo sessuale.
    Facendo figurare su carta, in relative figure e disegni (un'altra vera e propria arma, che proprio come per i giudici fa considerare gli esiti cambiando i relativi comportamenti), ragionandoci, rifletterci, analizzarli accuratamente, "mettendo tutto di tutto al posto giusto", e l'altro possibile ordine perciò: si può chiedersi il perché di preciso di tutti quei mali odierni, di ciò che potrebbe colpire i corpi specifici preceduti da quella sempre comunque assurda, malvagia e misteriosa interruzione: ma vedendo effettivamente sempre chiaro in ogni patologia con anche quegli inserimenti ed "entrando negli esseri" quando necessario, con quel detto "ma allora tu vuoi veramente salvare gli esseri viventi"; si fa emergere, confermare e dare proprio "le sempre esistenti spiegazioni e soluzioni a ciascuno dei fatti" ...
    Ma a quanto pare perciò, le infinite magie alimentate dalle mie scoperte, potrebbero non fare più in tempo a svilupparsi, per i citati motivi sempre più disastrosi.

    LA SCALA DEI TUTTI I POSSIBILI DETTAGLI: DAL VERO INFERNO "ASSURDO" CITATO DA DANTE NELLA DIVINA COMMEDIA. Solo una volta colpiti con la morte di un caro perciò, si può provare completamente di ciò che significa la realtà assurda del dover e voler vivere per morire prima o poi: con l'effettuare tutte quelle fesserie generiche con le inevitabili sempre più conseguenze citate fino a quando possibile tenere questa apposita struttura; provata questa morte tante cose non potranno proprio mai più essere come prima e tante non si potranno mai più effettuare. Non potendo questa quindi mai più essere alimentata dalle vittime in quei punti, danneggiandosi anche relativamente, tangibilmente e irreparabilmente oltre che in tutti gli altri modi detti.
    - Io cercando di capire sempre meglio del perché di quella malvagità e degli aiuti che gli spiriti necessitassero per la loro riapparizione normale, fino al rendermi definitivamente conto di quel QUALCOSA ANCHE DI MISTERIOSO CHE VERAMENTE NON VA e sul come meglio SCONFIGGERLA.
    Non ignorando ciò vivendo questo tipo di vita: ma facendo caso, seguendo e combattendo tali fatali fatti ...
    - L'Inferno citato nella Divina Commedia" da Dante Alighieri perciò rappresenta proprio "tale mistero, l'assurdità, la mancanza di tutti i relativi sentimenti e l'anche impossibilità di base e tangibile di questa vita e apposita struttura prima o poi. E sembra proprio quindi essere ispirato praticamente al mosaico con la zizzania che si forma nelle protuberanze dell'uretra nei corpi che nascono volendo anche vivere questa vita in questo apposito mondo imperfetto la suddetta volontà degli esseri viventi del non amare veramente sin ora se stessi e l'altrui che forma l'intero ciclo del male complessivo attuale proprio anche impossibile tangibilmente come detto "appena vengono provate le cose", danneggiando anche ciò relativamente questa struttura sino a quando non può che finire per forza quando previsto; con la cattiveria, la morte degli esseri viventi prima o poi, oltre gli inquinamenti a catena di conseguenze e tutte le relative catastrofi fisiche, morali ed ambientali suddetti che diventano sempre più impossibili sino a quella fine. "Che ha fatto sin ora funzionare più possibile il NO prima dell'inevitabile SI; che in ogni caso non poteva mai essere aspettato ...
    In quell'Inferno Dante si ispirava poi anche ai misteri delle debolezze delle donne citati, inserendo le apposite "riduzioni e altre mancanze" che, "non capendo, non essendo capaci in varie cose e reagendo come schicciatrici e similari" come natura: non riescono ad essere del tutto utili per le manutenzioni, cure, guarigioni ed altro di obbigatorio, se non con gli aiuti maschili; causando altrimenti i relativi danni, rischi e pericoli talvolta anche ugualmente fatali prima o poi come quella zizzania.
    E quindi all'impossibilità della vita che ne diveniva: fatta solo dell'essere inevitabilmente costretti al doversi mantenere lavorando "quando e se possibile come detto", costruirsi una famiglia "incontrando l'anima gemella" e gli amici stretti tramite le infinite magie immortali universali; il tutto inquinato dallo sporco presente in questo apposito mondo, con l'assurdità che questo "si poteva benissimo pulire". Ma a quell'inferno comunque perciò, non si può assolutamente aggiungere la morte finale che può avvenure in qualunque momento in tutto ciò che si prova nelle emozioni dei bei momenti generici con le persone gli animali e le piante: appena succedesse in ogni caso cancella inevitabilmente tutto delle vittime e la relativa parte dei propri morali, rendendo le cose "non più affatto come prima"; rendendo la vita assurda e impossibile come detto, "abolendo tutto di tutto". Arrivando tranquillissimamente possibilmente fino a raggiungere essi, e costringendo gli individui troppo sentimentali e uniti come me al non poter affatto formare una famiglia. Combattendo col fare riapparire gli esseri viventi, con le citate possibilità di frequentare veramente gli spiriti "dai nostri cuori", con le prove delle infinite magie che si liberano dalle mie prime scoperte universali; con le pulizie e intervento chirurgico citato.
    Dovendo arrivare al doversi per forza "guadagnarsi la buona salute nel tempo" allenando per forza anche sugli organi sessuali come detto e previsto e correggendo quell'errore micidiale: altrimenti vuol dire che si è quì proprio per l'aver anche voluto morire prima o poi sin ora con quella volontà del voler solo bene; chissà per quale motivo di preciso ...
    Ma quei sempre loro più residui che formano la vera e propria sempre più zizzania che ammazzano i corpi prima o poi permangono comunque veramente troppo crudeli, del tutto ingiusti, inspiegabili e sempre misteriosi: dalla formazione di questo mondo e vita ai sempre stessi esseri viventi immortali che vivono e rivivono in questo senza sensi e prove valide; sino a quando possibile, prima per forza della fine del relativo ciclo del male.
    * Nessuno può proprio mai avere idea di tutto quell'incredibilissimo inferno suddetto che ho trovato in tutte quelle mie protuberanze bruciate che mi davano relativamente fastidio mentre me le rimuovevo con la lametta e cutter. Anche se non si riesce a seguire i corpi, possibile che nessuno si sia mai accorto di tale fastidio e che solo io abbia smasherato questa negativa Divinità: vi sono proprio anche i miracoli anche automatici, incantesimi e simili delle relative magie occulte; in genere tramite il Dio, il Gesù e La Madonna che si studiano ?
    E che proprio IO dunque sia il "vero" Salvatore degli esseri viventi ?
    * "Non tollerando assolutamente la mortalità", le Apparizioni Della Madonna, Di Gesù, Di Dio e Degli Angeli citate infatti, mi hanno sempre confermato anche di Questo fatto: facendomi capire di continuare a combattere in ogni caso per quelle prime mancanze e mistero: seguendo esattamente proprio la realtà di tutto ciò che ho visto con i miei occhi, insieme a tutto ciò che sta sempre più accadendo; per arrivare comunque al vivere l'immortalità che si contiene ...

    ...Quell'alberaccio raffigurato in quella Divina Commedia (ed in altre storie "storiche"), riguarda proprio tutto di tutto e perciò, anche gli spiriti. Osservando le fotografie dei defunti infatti, non dicono affatto che dovevano finire così prima o poi: ma proprio che misteriosamente si vuole per forza sbagliare dalla prima cosa necessaria del "non voler controllare i corpi"; al di là di chi o che cosa volle tutto ciò. E sembra proprio infatti anche che sulla morte che sta avvenendo si noti il continuo della vita dell'essere vivente, col movimento di quella sua immortalità citata: combattendo tranquillissimamente "a distanza" nel correggere sempre più quell'errore (peggio della Divina Commedia); pulendo e scucendo tutte le suddette cuciture delle protuberanze del prepuzio o clitoride, frenulo e dintorni (che tutto di tutto sommato con quei fastidi e sempre più peggioramenti dei fisici e morali, la imprigionano relativamente) ...

    E gli spiriti quindi necessiterebbero (in ogni caso) proprio di tutto ciò che possono prendere sugli esseri umani proprio tutto ciò che è possibile, fino quindi al muoversi sempre meglio effettuando quell'intervento chirurgico: inserendosi più possibile dentro i corpi, senza problemi, rischi e pericoli: da ben 30 anni come coltivati in questo caso da me; formando proprio come sempre più buone VERE E PROPRIE RADICI CON FRUTTI. Che non possono perciò che germogliare completamente da un momento all'altro, spiegandosi per quello che significa nella realtà; in quelle loro sempre migliori apparenze, sogni/apparizioni ed infine perciò, nello scaturire inevitabilmente le loro apparizioni costanti, necessitando quindi proprio anche di quelle mie magiche manutenzioni per far liberare quelle neutre mie infinite magie ed immagazzinarle nell'aria ...
    * Infatti, ogni volta che io mi rimuovo "gli ultimi residui rimasti di quella zizzania, (visto che è proprio peggio della Divina Commedia), mi si sbloccano sempre più sconosciute forze magiche ed euforiche; che migliorano "inevitabilmente" anche essi ...
    - I comuni spiriti dei bambini a me si fanno da sempre sentire e vedere sempre aggiornati: "che mi mostrano più possibile quel mistero in tutta la sua forma" col farmi provare proprio le qualunque cose astratte che diventano sempre più luminose, chiare e pure in generale "sino alla loro origine o dal loro spirito", sempre da quelle prime cose sia giuste che sbagliate che si sanno automaticamente del come dovrebbero essere e di come ono invece sin ora", quello che si combina e significano (altrettanto misteriosamente) quelle che illudono e ingannano facendo in qualche modo sembrare sempre tutto bello, sano e perfettamente vivibile "sino a quanto non accade nulla di grave": mostrando il tutto senza alcune volontà e senza necessitare di altre spiegazioni astratte e concrete; aggiornate gerarchicamente quindi sempre più forti e numerose complessivamente, fino a quella fine.
    Da quegli sviluppi e fabbisogni dal 1973 dopo un grave incidente stradale che avevo avuto. In ospedale infatti io cominciavo a sentire apparenze vicino e su me stesso e visionare delle vere e proprie apparizioni di spiriti dei bimbi con le capacità di allora: sviluppate dal 1985 al meglio possibile eseguendo apposite sedute spiritiche e con l'entrare essi tranquillissimamente dentro oggetti e il mio corpo (anzichè quel sentire veramente gli spiriti soprattutto dei cari solo "nei propri cuori" e vederli nei sogni).

    *** Capitolo da aggiornare, sistemare e correggere ***

    Fatti da sempre raffigurati anche dagli Storici in relative Opere, Affreschi, Sculture, Disegni, Brani, Scritti ed Altro: che cercavano di capire il più possibile tali "misteri" segnalandoci già delle prime mancanze, errori e conseguenze ben precise che ci sono; con quel'inevitabile nostro futuro immortale; dopo la "scientifica" fine di questa struttura.
    E successivamente anche in TV in certi film, pubblicità, Cartoni Animati antichi, moderni, favole e simili perciò: si è sempre evidenziata del come dovrebbe e potrebbe benissimo essere la vita, vivendo lecitamente quelle libertà senza problemi; così facendo, saremmo arrivati anche al controllare i nostri corpi e saremmo stati da sempre perciò, tutti SALVI !!

    Gli spiriti malvagi insieme a tutti i misteri citati "devono per forza consentire di vivere questa vita a tutti coloro che debvono viverla": essi risultano proprio non poter fare alcuna amicizia e frequenza con gli esseri viventi vivi e defunti "sino al non così cattivi" per l'incompatibilità con la loro bontà; non facendosi sentire se non quando necessari al comunicare relative certe cose e mistero citato; non facendo affatto del male ("salvo i misteri suddetti").
    DALLA PRIMA PUREZZA DEGLI SPIRITI: L'immortalità degli esseri viventi e le infinite magie occulte perciò, fanno si che veramente qualunque cosa si sviluppi sempre più sino al come animarsi facendosi sentire e rispondendo in qualsiasi modo, tenendo sempre fedelmente i relativi ruoli tranquillissimamente di più o di meno importanti sempre senza alcune volontà, con e senza anima: spiriti degli esseri viventi, pianeti, oggetti e praticamente tutto l'altro sino all'occorrenza proprio ai Primi Esseri Sovrannaturali che si studiano come citato; che possono arrivare anche alle Loro Apparizioni e Comunicazioni in caso dei fabbisogni per forza dei Loro relativi aiuti, incantesimi, miracoli e similidi, di altre prime necessità, tangibili cambi di situazioni e simili.
    Come Essi, gli spiriti e lo Spirito in se stesso significa purezza totale, ed infatti la prima cosa che mi segnalano anche gli spiriti è proprio quella di comunicare esattamente le cose come stanno NON SEGUENDO AFFATTO le citate ILLUSIONI, le CONDANNE e PROPRIO TUTTO IL RESTO COMPLESSIVO CHE NON SI VEDE perchè quello che non si vede, vuol dire veramente che NON ESISTE): facendo capire "solo" di quella REALTA' DELLA VITA, DEI FATTI E DELLE COSE PER QUELLO CHE SONO, EVIDENZIANO, "FUNZIONANO" e SIGNIFICANO; e di dover combattere in ogni caso proprio su tutto il generico ciò di negativo suddetto che "attualmente" succede.
    (Visionare il capitolo: le Apparizioni Della Madonna, Di Gesù e Di Dio).

    Quindi, IL PRESUNTO COMBATTIMENTO DEGLI SPIRITI: In attesa di quell'amare veramente perciò, gli spiriti sanno proprio tutto di tutto di degli esseri viventi, resto dell'universo e non si sbagliano mai: avvertendo del ciò che non può che capitare con tutte le relative conseguenze, di quello che si deve e rimane da compiere insieme a quel mio contributo, oltre al mostrare i loro normali fabbisogni; andando sempre tutto "senza alcuna volontà" sino a quella rinascita globale.
    Essi confermano del doversi terminare inevitabilmente tutto il male che si scaturisce da quella mancanza proprio con tutta quest'attuale "malattia complessiva" suddetta assurda e impossibile con la cattiveria e la morte finale, anche voluta dagli esseri viventi sino; col rimanente del primo mistero che nessuno volle controllare innanzitutto i corpi che avrebbe cambiato vita e mondo, e perciò "rimasto tutto così fermo sin ora con gli aiuti concreti ed astratti suddetti".

    Gli spiriti perciò rimangono immortali insieme a tutte le altre infinite magie universali e sarebbero danneggiati dall'aggiunta dello sporco dell'universo che le inquina con la polvere del suo sole formando i relativi corpi agli esseri viventi, inevitabilmente forti e deboli dai diversi concepimenti: li per li senza poterci fare nulla se non "amarli e provare a pulirli come detto, che ricambierebbe vita e mondo in immortali"; che misteriosamente nessuno fece mai.
    Si deve considerare le prove citate delle vite precedenti e l'immortalità che si contiene che attualmente si vive nei propri sogni: che in realtà mantiene tranquillissimamente la sempre unione globale degli esseri viventi immortali dei vivi con i defunti; gli spiriti che in genere "si sentono nei propri cuori, veramente e non per consolazione e per gioco", insieme alle altre infinite magie immortali universali occulte. La cosa che rimane possibile da seguire, combattendo fino al non poter fare più alcun effetto tutto il relativo ciclo del male di questa apposita vita e mondo odierno; è le relative infinite magie occulte, riunire gli esseri vivi ed essi "senza alcuna volontà".
    E che nel frattempo tutti gli spiriti defunti "non così cattivi" comunque: continuano la vita insieme agli esseri vivi rimanendo "nei cuori dei familiari, parenti ed amici stretti", facendosi vedere durante le maggiori concentrazioni mentali, nei loro sogni e nel prendere praticamente proprio tutto ciò che è a disposizione come il farsi sentire nei rumori, suoni, luoghi e vedere in specifici oggetti, in altri esseri viventi, bambole ed altro "le apparenze, citate"; comunicando le qualsiasi prime cose importanti piccole e grosse all'occorrenza con loro vere e proprie apparizioni e voci. E facendosi frequentare con gli appositi metodi delle Sedute Spiritiche e nelle possibili proprie energie "corporee" (anche magiche): evolendosi sempre più fino all'entrare completamente nei corpi come possibile; rendendo possibile il continuo della vita ("se non veramente troppo sentimentali ed uniti") ...
    Rimanendo fedelmente a disposizione in genere gli spiriti estranei soprattutto dei bambini "per i loro valori sacri visti ancora senza danni fisici e morali e per i maggiori normali fabbisogni infantili"; il più possibile compatibili con i miei modi di fare, quelli che mi appartengono di natura e tutti gli altri suddetti; continuando praticamente sempre intatta quella prevista unione globale con noi che ci vorrebbe (per i suddetti primi valori sacri immortali). "Seguendo esattamente tutti gli sviluppi, le evoluzioni e le ere suddette": facendo sempre capire comunque di combattere relativamente esattamente su tutto ciò che si vede che non va; partendo proprio dal distruggere tutto di tutto il male attuale "effettuatomi a me, resto dell'umanità ed essi. Insieme all'effettuare quell'intervento chirurgico suddetto": ovvero il vero Salvatore "scientifico" degli esseri viventi globali che arriva fino a quest'attuale funzionalità delle infinite magie dell'immortalità alimentate per forza da quelle mie magiche manutenzioni, che stanno cominciando a funzionare solo all'inizio di quest'anno 2014; che cambieranno il mondo con le dimensioni Spaziali dei sogni, in immortale ...

    - E' volendo è possibile comunicare con gli spiriti sia delle persone defunte (che anche delle persone vive) effettuado apposite Sedute spiritiche ad esempio su un tavolo con attorno le normali letterine e numeri o con l'apposita tavoletta William, un bicchierino, monetina o altro oggetto solido al suo centro, migliorandole concentrandosi in una giusta atmosfrera: appoggiando un dito di un individuo o più dita di individui al suo centro, faranno muovere esso verso queste; rispondendo alle domande. Se non presi seriamente, gli spiriti invocati si comporteranno relativamente ai comportamenti che si hanno: dimostrando le eguali bizze e similari anche dopo tali sedute; rischiando proprio sino al dover ricorrere agli esorcisti. Se si ci comunica "tutti i giorni" nei tali e negli altri modi citati allora bisognerà prendere gli spiriti seriamente proprio come si sarebbe dovuto effettuare "dal principio del dover controllare innanzitutto i propri corpi come detto"; seguendo tutto ciò che fanno capire, per arrivare al vivere praticamente quell'immortalità che si contiene uniti ad essi (proprio il principale fatto che sto eseguendo io). "Ma le "risposte migliori" in genere gli spiriti dei nostri cari, di amici e di altri di base ce le danno con specifici segnali perfettamente riconoscibili al ciò che riguarda: nel far sentire le relative più forti vibrazioni addosso a noi (le migliori apparenze), nel farsi vedere al meglio nelle concentrazioni, con gesti e simili tipo la funzione "mors", nei sogni (anche ad occhi aperti) portandoci nelle giuste dimensioni con i migliori luoghi e preferenze; e all'occorrenza perciò, anche in vere e proprie apparizioni.
    Prendendo invece seriamente questo campo seguendo solo la realtà di tutte le cose, io perciò ho potuto tranquillissimamente come "coltivare" gli spiriti tutti i giorni: dall'effettuare quelle Sedute in poi e capendoli in seguito con le sole loro giuste vivrazioni; senza più la necessità di quei metodi. Appurando soprattutto che a rispondere sono proprio gli spiriti dei bambini "perché ancora senza i danni del tempo fisici e morali (che danneggierebbero in ogni caso tali comunicazioni) e i più bisognosi": dimostrandomi innanzitutto sempre della loro indistruttibile immortalità che viaggia senza alcuna volontà, anche adulta e senza farsi comandare, della logica presenza nell'universo e quindi del prossimo citato perfezionamento globale. Successivamente essi si facevano sentire e vedere quindi anche in oggetti e bambole sino ad altezza naturale e sempre meglio nel mio corpo: muovendosi soprattutto "insieme alle mie forze ed enegie complessive di provocazione e non, di più o di meno come possibile"; facendomi sentire sempre meglio le loro sempre giuste vibrazioni della loro anima (uguale ai corpi), dimostrandomi i caratteri da bambini veri e tutto il resto ...

    Quindi, TUTTI I CARATTERI FISICI E MORALI DEGLI ESSERI UMANI, SPORCATI in ogni caso DA QUELL'ERRORE: In attesa dell'inevitabile entrata di quella nostra prima vita facendo in tali modi soprattutto l'umanità perciò, non ha mai avuto affatto il valore "immenso" che dovrebbe avere.
    Immersi in tutto questo pasticcio in genere comunque non si è così cattivi ma si ci riesce ad abituare ai qualsiasi stati attuali che si montano diventare viziosi, stupidi, ignoranti, ingenui, imbecilli, stronzi, insopportabili e l'altro suddetto. E continuando dal fatto che tutto sommato, nessuno è più onesto degli altri, neanche i preti, i sacerdoti, le suore, i Papi e i Santi ...
    In Certe religioni, come ad esempio in quella Evangelista, le persone si chiudono nel guscio "della malattia" del sbattere anche di continuo per cose che sanno benissimo di NON POTER MAI OTTENERE "e soprattutto proprio in quel modo" !!
    ...Essi preferiscono infatti, "plagiarsi" proprio solo con la malattia delle cose e non l'avere le cose vere e proprie, professando: illusioni, il mordere tutto, il gusto della vendetta, della gelosia, dell'invidia e poi il soffrire come "bestie" !!!
    - Non guardando affatto la realtà delle cose, ed addirittura: rifiutano essi la felicità, guarigione e Salvezza; appena queste gli venissero ben spiegate e messe a loro disposizione (con prove vissute) ...
    - Con quell'errore si montò così tutta l'attuale "troppa malattia complessiva, che diventa sempre più cronica" che può diventare fino a completamente fradicia e cattiva in base alle suddette debolezze di fisici e morali: nell'adattarsi all'assurdo gusto del prendere la vita come viene senza combattere accuratamente, volendo proprio arrivare gli esseri umani fino al "quando peggio non si può allora si vive, con l'inevitabile a seconda come gli girano". Quindi cercando alla fine nelle cose sin ora fino anche a solo l'odierna più o meno critica, il gioco, lo scherzo e il riderci sopra "che non vale nulla": esercitando praticamente così tutte le varie attuali pazzie, l'inrascibilità, i vizi, la stupidità, l'ignoranza, il farsi anche assecondare, il non sapere di preciso cosa si vuole, il non poter vedere le cose, il mordere, prendere proprio tutto ciò che è possibile non considerando neanche delle certe importanze e particolarità dei fatti e vedere cosa succede se si sbaglia, la falsità, le così dette "teste di cazzo", bastian contrario, l'egoismo (fino proprio tutto sommato al "fino a quando vivi, va sempre tutto bene") e "lo sbalzo delle superiori stronzagini" come l'essere ladri, teppisti, piromani e quelle della gelosia, invidia fino alle peggiori cattiverie attuali; causando perciò anche litigi, l'usare l'altrui, "il prendere per i fondelli", vendette, ed altro.
    ...E facendo sempre credere di essere come si dovrebbe professando i certi comportamenti "troppo severi" con le giuste spiegazioni scientifiche dei fatti !!
    Sino al passare alle cose ancora più assurde e sino a fatali, dalle varie persone con l'eseguire lavori comunque tranquilli talvolta proprio raccomandati, anche "troppo per guadagnare e non per sentimenti": come ad esempio nel fare i medici, gli avvocati e i poliziotti "non più onesti di altri"; sino effettivamente agli incredibili sbalzi enormi ulteriormente ingiusti dell'effettuare i lavori anche impossibili, causando le vittime delle passate guerre e quelle attuali del ritornare a casa non più come prima (ma "non effettuando affatto questi se si sapesse anticipatamente"). Con gente che nonostante il tutto ciò, cresce proprio credendo di essere immortale o di vivere comunque a lungo come gli altri in genere, altra che effettivamente "il tutto sommato" nel tempo fa cambiare questo giusto piano e invece vuole proprio morire prima o poi, seguiti da quelli "in genere più sentimentali" che notano che quì se si vuole vivere "veramente troppo bene, attaccandosi alle cose come si dovrebbe" non è possibile in tali condizioni rinunciando ai loro progetti "e la fanno finita" aspettando quell'obbiettivo di riabbracciare i propri cari, altri che riescono a vivere combattendo più possibile il male "come me", tutti quelli attuali malati e defunti: troppo trattati e saltati "normalmente come se niente fosse dai medici e anche dalla Chiesa che non ha mai dato spiegazioni valide sulla morte "visto che non si potrebbe proprio vivere se si pensasse anche ad essi, ma si deve per forza farlo"; che sarebbero invece sempre da considerare e non affatto da dimenticare" ...
    - Senza perciò essere "mai veramente felici in eterno come si dovrebbe" con i propri familiari, parenti, amici stretti e anime gemelle date da quelle infinite magie eccetto quei bei momenti. Essendo attivi durante quei lavori, casa e famiglia: non riuscendo a compiere più di tanto perché limitati da quelle sempre più rovine, relative malattie attuali, quella scientifica fine e generici inquinamenti; vivendo infondo quindi proprio solo il gusto di quelle fesserie, illusioni e condanne, in ogni caso fino a quella completa stufa, con quell'obbiettivo. E non si ci può mai credere che è veramente così, neanche nel continuare a vederlo" !!
    E quindi, come possono essere mai tutti gli individui che rimangono sulla Terra "detti normali" ??
    Ma si dimostra anche del non saper neppure cos'è il bene e il voler provare il gusto di tali fattori proprio "sempre incredula fino a quanto non accade nulla", l'avere i quindi pensieri "senza frontiere": considerando ed aspettando da sempre proprio l'era di quel primo paradiso che sogna quotidianamente; reincarnandosi in tutte le gerarchiche vite umane possibili in adeguati corpi; "diventando in ogni caso sempre più deboli e chiari" dopo tale colpo. Ovvero, "la vera Aldilà", come affermano le prove sicure del rivivere inevitabilmente certi migliori bei momenti, del saper riconoscere benissimo le cose storiche, le emozioni vissute e tutto l'altro, tenute in musei ed anche fedelmente in questa Rete; ad esempio proprio rigiocando ai vecchi flipper disponibili in: http://irpinball.ztnet.com; praticamente sino alla prevista fine del mondo.
    - Si è cercato di capire anche da quei certi comportamenti detti "precisi e duri" della gente, assunti quindi da quella sola serietà imparata inevitabilmente nel lavoro, casa e famiglia: questi, fino ad un certo punto ci possono stare traendone noi vantaggi nel migliorarci, imparare, crescere ed altro; ma poi, quello che sembrava "strano" in quei loro comportamenti, alla fine effettivamente si è sempre rivelato cronico impazzendo sempre più in tal modo "acidando via via sempre più anche le possibili amicizie, rapporti, ed altro"; causando litigi, vendicazioni ed altre conseguenze che possono diventare anche chissà quanto gravi se non viene effettuata la dovuta attenzione. Quindi stufandoci, causando sino alla loro sempre incredibile fine ...
    Si è così veramente troppo alimentato anche il dolore del "NO": praticando solo le terapie delle realtà del bene: nel dire "ok, si, va bene", ma appena si arriva ai dunque reali fino a quelle cose proprio buone e giuste; il bene è stato incredibilmente sempre rifiutato.
    Prendendo la vita come va va, facendosi anche assecondare, seguendo la Legge del voler "andare con lo zoppo più possibile negativo imparando a zoppicare" e similari. Facendo le loro così dette "TESTE DI CAZZO, il lupo perde il pelo ma non il vizio" e abituandosi proprio anche a sfogare veramente tutto quello che in qualche modo è possibile, fino a propro tutto il male che si ha dentro: il volere "all'occorrenza" arrivare per forza al distruggere quei valori sacri inseriti negli "anche appositi" corpi mortali; provando il peggiore gusto possibile del "quando succede a terzi" !!!
    Ronzando qualsiasi cosa sino a quando non si prova regolarmente quello che significano le qualsiasi cose "e il suddetto bene".
    Con l'egoismo del non considerare tutte le sofferenze altrui che non possono di certo dire che per essi la vita sarà invece sempre "rose e fiori" fino proprio ai defunti che prima avevano gli uguali valori di essi, l'inquinamento e quelle inevitabili sempre più catastrofi ambientali che possono accadere. - Non mantenendo praticamente mai le aspirazioni sognate ma badando in realtà invece solo a quegli inevitabili peggioramenti complessivi propri, dei cari e terzi: con tutti quegli incredibili svantaggi citati; fino a quando non potrà che toccare per forza il gestire di quei primi valori. E perciò, non essendo mai veramente felici nel costruirsi quegli propri giusti obbiettivi nonostante le relative forze anche enormi che si possono avere: senza praticare quell'intero amore, dal mantenere la buona salute nel tempo come detto; a questi prezzi è proprio come bere la birra senza il luppolo ...
    In essi si nota poi il farsi ingannare dalle altrettanto assurdità del: "non è tutto oro ciò che luccica e non si può fare di tutta l'erba un fascio" e da quelle meraviglie evidenti e promettenti degli individui ma mai funzionanti in quei principi e quindi "non sempre i buoni che sembrano al momento, all'inizio e negli altri inevitabili loro bei momenti", rischiando quindi anche l'abbandono di certi vecchi amici del passato, in genere "tranne i più intimi"; e quella dell'attaccarsi tranquillamente nel fare nuove amicizie "sempre più o meno uguali, con i continui esseri che nascono": frequentandoli allo stesso modo proprio come se tutti gli individui esistenti fossero sempre presenti.
    - In sostanza, si visse sin ora: troppo al virtuale e col dire e proprio mai riuscire a fare, senza perciò mai veramente sorgere (ed ultimamente anche solo di sms, saluti, auguri, eventi e con gli inevitabili bei momenti); parlando alla fine solo del più e del meno senza interessi se non inevitabilmente, soprattutto quando le cose si fanno serie. "Comparendo in genere sempre dietro l'angolo" proprio l'attuale pura realtà delle cose: il fabbisogno ed interesse infondo "solo di guadagnare a tutti i costi e in qualsiasi modo"; con le attuali sempre più conseguenze complessive corporee, morali ed ambientali che non possono che provocare scientificamente "il qualcosa di grosso di quella fine prima o poi.
    - Almeno al 75% dell'umanità in questo caso perciò ha torto, perché avrebbe dovuto lavorare in ogni caso già dall'inizio esattamente su tutto quello che aveva a disposizione: cominciando a prevenire anche come citato, per quelle generiche debolezze dei corpi che potrebbero esserci e subentrare. Al 25% invece è ingiusto che ci si possa rimettere la vita anche se innocenti e presto: a differenza di altri fino ad assassini che, pur facendo nei medesimi modi; vivono "normalmente" comunque a lungo.
    Ma a chissà quante persone "in genere deboli o in certi o in altri punti", per quel principale fatto del voler solo bene, in ogni caso "misteriosamente" quindi, questa vita è piaciuta proprio così nonostante tutto: non facendo caso proprio a nulla, ci si sono sempre adattati. Altre persone si ci abutuano perchè capaci di effettuare sino a "solo fesserie". Alcune persone si rendono conto (talvolta tardi, per combatterle) delle loro "tutto sommato" SOLO NEGATIVITA'. Certe persone "sempre misteriosamente chissà perchè", vivono per anche solo per rischiare la loro vita "quindi anche inutile" pur di lavorare, di rendersi utile e "dare un senso alla loro immagine". Alcune non possono mai sopportare questa vita FACENDOLA FINITA, per torti subiti su se stessi, cari o terzi; dimostrando all'occorrenza proprio dell'indifferenza sul vivere o meno. Ed altre come me invece, combattono proprio TUTTO DI TUTTO.
    In attesa di quell'inevitabile obbiettivo finale suddetto ...
    * In tali modi si fece come le cicale, esercitandosi nelle proprie capacità e volontà, riuscendo anche fino all'ultimo nelle mansioni sia normali che faticose: rendendosi conto del tutto ciò che capita prima o poi, si ci è pentiti, sofferto più possibile, pianto; ma poi per "quell'inevitabile sempre altro a cui pensare, quei fattori e chissà quali altri motivi", è tornato sin ora quel qualcosa anche di misterioso che "non ha proprio mai dato spazio al controllare accuratamente i corpi". Dimostrando sempre in realtà di sapere benissimo di sbagliare e di contenere quell'errore micidiale che, "se seguito (come ho fatto sempre io)" darebbe quei sempre più fastidi complessivi, con le attuali sempre più catastrofiche conseguenze "fisiche, morali e ambientali suddette" e quindi che; bisognerebbe per forza correggerlo con quelle pulizie ed eventuale rimozione, ma di non volerlo assolutamente violare.
    - Non facendo quindi proprio "assolutamente nulla per evitare tutto quest'odierno assurdo gusto del male, soprattutto dal ripetersi della morte, di se stessi, altrui e cari" prima o poi: evidentemente in genere tutti gli individui non molto sentimentali"; neanche quando si prova quello che significa quella fine. Gli individui più sentimentali tollerano quel gusto "se in qualche modo non ci fosse quel finale", sapendo che quando questo si provasse come citato, "è proprio tutta un'altra cosa"; non formando perciò alcuna famiglia. E solo io a quato pare perciò invece, ho da sempre voluto quel primo bene che vivo fedelmente nei miei sogni e non ho mai affatto voluto tutto quest'odierno gusto del male: condannandolo e combattendolo in tutti di tutti i modi già da bambino; facendomi aiutare da tutti quei bei fattori citati presenti negli anni 60-70-80 e 90, che riuscivano proprio il più possibile a nascondere tale brutalità e realtà dei suddetti peggioramenti complessivi; aspettando proprio solo questa speranza dell'obbiettivo della fine del mondo, da sempre prevista. Evidenziando "in ogni caso" tutti gli altri individui di non essere ancora il tempo di professare quella nostra prima vita spirituale, e l'aspettare perciò per forza il consumarsi dell'intero ciclo di quel gusto; nonostante si potesse benissimo correggere quell'errore, cambiando tutto in bene. E sembrando proprio anche, che tutto ciò con quel peggiore finale della vita fosse in qualche modo possibile, quindi inevitabile e perciò anche voluto: tenendo perciò questa struttura in questi pasticciati modi tutto così fermo sin ora: con sempre le relative forze, energie e gli aiuti di quegli incantesimi e miracoli dell'occulto aggiornati proprio fino alla completa ira; combattendo con i nostri sentimenti ogni cosa concreta ed astratta, evitando più possibile tutti quei rischi e pericoli; fino all'arrivare ad occuparsi solo più di quel "mostro" finale (come visto "e veramente anticipato" in video games, film, ed altro). Proprio al "culmine", come affermato anche nel brano scritto da Rino Gaetano: Ma il cielo è sempre più blu)"; e volete mettere che o prima o poi si fermi, o effettivamente non possa che fare come le sempre più illuminazioni del "Buco Nero" delle stelle vecchie. Sconfiggendola definitivamente ??

    * Se si ci attacca troppo alle persone e cose per ciò che queste evidenziano e significano, non combattendo e stando attenti il più possibile proprio ad ogni cosa" evitando quegli e gli altri rischi, pericoli, tali inquinamenti, il cibarsi più sanamente possibile e seguire quell'immortalità come detto", come sto effettuando io perciò: sarebbe ulteriormente impossibile vivere con una certa regolarità in questo mondo ...

    E Quindi, IL PREFERIRE NAVIGARE ATTUALMENTE SULLO ZERO PIU' POSSIBILE COMPLESSIVO DI VITA, NATURA E UNIVERSO FINO ALL'APOCALISSE (prevista anche nella Bibbia): Si sarebbe formata in qualche modo perciò, proprio questa apposita struttura pasticciata quanto basta per poter vivere in ogni caso sino all'ultimo essa con quella volontà del medesimo valore "zero più possibile di concreto ed astratto e relativi sviluppi", con quel sempre ingiusto inevitabile primo demonio esanime della conseguente "magia nera" e tutti i suoi incantesimi, relativi miracoli e simili odierni: che nasce proprio in questo mondo che si sporca scientificamente, inquinando quell'immortalità che si contiene nell'imprigionare "le sue forze superiori"; negativizzandole più possibile col badare per forza a quelle assurde condanne, sofferenze e danni suddetti". E costringendo perciò il cervello proprio al non poter pensare più di "una cosa alla volta" oltre alla casa, lavoro, famiglia, amici, divertimenti e fattori climatici.
    Accadendo scientificamente perciò il tutto citato con la morte prima o poi, quegli enormi sbalzi del poter diventare anche "più cattivi possibili": quindi senza certezze, validità, giustizie, "senso"; ma perfettamente combattibile ...
    - Questa si sarebbe staccata dal sole, i suoi raggi alimentano dagli relativi esistenti animaletti a tutti gli altri esseri viventi "immortali"; ma inquinati dall'"inevitabile" polvere prima o poi fatale con quella fine, che esso lascia.
    Costruendo agli esseri viventi immortali la prigione dei corpi con "quell'apposito errore micidiale", le protuberanze dell'uretra che assorbono inevitabili sempre più residui di acido urico che si stagna, fermenta e pietrifica: una "vera e propria zizzania" che se non rimossa fa crescere questi proprio come una radice, intralciando, facendo perdere un importantissima circolazione e quindi indebolendoli relativamente; causando a catena proprio tutte quelle catastrofiche conseguenze citate fino a quella fine.
    Formando "effettivamente" questa, anche tutti i possibili appositi fastidi, veleni, escrementi ed altri pericoli quotidiani adeguatamente più o meno cattivi, in poi: dalle diverse pelazioni alle quotidiane zanzare, mosche, scarafaggi, vermi, topi, formiche, funghi ed animali sempre misteriosamente anche velenosi, animali grossi che "inevitabilmente" non possono che nutrirsi di quelli piccoli, del bisogno anche dell'umanità di cibarsi di vari animali e degli altri esseri viventi, ecc.
    (Pensate un po' infatti, se su questa Terra ci fossero presenti ad esempio anche lo stesso numero di zanzare "anofeli", mosche "zezè" ed altri insetti e animali di quel tipo) !!!
    E con l'atmosfera incambiabile che da un clima adeguatamente sempre più inquinato da quei generici malanni: provocando scientificamente sempre peggiori relative catastrofici, terremoti, maremoti, tifoni, uragani, cicloni, alluvioni, simili; finendo perciò sempre più gravemente quei bei tempi passati e rendendo quindi gli esseri viventi anche ovviamente sempre più stufi e deboli per l'alimentarsi soprattutto dei cibi relativamente avariati ed altro ...
    Proseguendo adesso praticamente al limite delle nostre forze ed energie "e senza più quegli sempre adeguati divertimenti del passato": vedendo le mansioni quotidiane "anche come sfogate, facendo quindi fatica a rimanere in piedi complessivamente, effettuando ed inserendo cose sempre più stravaganti perfettamente correggibili (come l'esagerato e quasi impossibile super enalotto, la gravità delle partite di campionato non più tutte alla stessa ora "danneggiando le relative bellissime domeniche addietro con bar ed altri locali aperti per quel motivo, consumi, radio e schedine"), clamorosi errori e mancanze anche sempre più grossolane che non si vuole proprio più correggere neanche con le notevoli giuste proteste dei cittadini e notando tutte le logiche relative conseguenze, ed altra vera e propria acqua da tutte le parti; a differenza di prima.
    Causando "tranquillissimamente" fiumi di deserti con chissà quanti altri danni economici, turistici, di ascolti, ed altri. E rimanendo attivi solo più nelle cose strettamente necessarie e proprio il badare a quei peggioramenti e la morte prima o poi: facendo effettivamente questi sempre più effetto, causando le nostalgie del passato; e pensando anche inevitabilmente perciò all'evidenziare quei primi valori, nel curare l'estetica e i caratteri dei fisici e morali.
    E gli incredibili sbalzi degli altri generici individui "ancora più stufi, malati, pazzi e cattivi con se stessi ed altrui": proprio sempre più da effetto serra; scaturendo quelle guerre trascorse, i sempre più kamikaze, fino a quel "qualcosa di più grosso e completo possibile" dall'attacco alle Torri Gemelle di New York. Che non potranno che distruggere per forza questa struttura; facendo finire perciò in ogni caso in tutti questi possibili catastrofici scientifici modi, tutto di tutto il male ...

    LA PORTA INEVITABILE e LA PORTA IMPOSSIBILE "della realtà": E dunque sin ora, quando peggio non si può, allora si è vissuto: curando inevitabilmente i più danni possibili che causano quelle conseguenze fino a quando si può", ma non volendo affatto togliere la sua radice che li causa: quella sempre più zizzania che cresce nei corpi, causando l'attuale sempre più schifoso" invecchiamento, con quelle diverse debolezze e le relative sempre più catastrofiche conseguenze corporee ed ambientali suddette.
    Gustando l'assurdo inevitabile fabbisogno di lavorare e guadagnare ad ogni costo sulle inevitabili riparazioni e manutenzioni che si formano in questa natura per tali cause, anche nelle disgrazie altrui e le altre conseguenze suddette, con "lavoro non per tutti gli individui" ma solo per quelli "inevitabili e raccomandati"; creando così i ricchi e i poveri (sino agli attuali barboni).
    Diventando perciò il tutto anche come un gioco col provare ciò che succede se non si fanno le cose per bene: facendo i finti tonti ma diventando seri all'inevitabile comparsa delle realtà, usando l'altrui quando si necessita di aiuti sapendo dunque "sempre come prenderli, ciò che vorrebbero veramente; e tutto il resto detto". Con anche gli inevitabili pericoli dimostrati dai certi medici che non sanno e talvolta non possono mai sapere le giuste patologie di certi pazienti: "sbagliando perciò i medicinali da fargli assumere, causando fino proprio alla loro morte. Seguiti dai poliziotti, giudici, avvocati ed altri che svolgono le loro mansioni "aggiustando più possibile le cose" per il medesimo motivo e non proprio per le ragioni sentimentali. La Porta Inevitabile.
    Ed infine, proprio dai soldati ed altri storici combattenti: che ci rimisero la vita dovendo pensare per forza il difendere della Patria. E da quegli altri lavoratori che eseguono prestazioni altrettanto "inevitabili ed impossibili"; con l'assurdità che se avessero saputo prima del rimetterci garantitamente la vita, ammalarsi ed altro. Tutti essi o quasi (per chi tutt'al più non voleva più vivere, per i suddetti motivi); "non sarebbero affatto partiti ed eseguito quei lavori" La Porta Impossibile !!!
    ...Non si ci potrebbe veramente mai credere che è così; neanche nel continuare a vederlo" !!

    DAL PRIMO MISTERO, IN POI: La somma di quelle generiche fesserie concrete ed astratte accumulano chissà quante conseguenze su conseguenze: formando quella "malattia complessiva" con comportamenti e misteri che "non si capiscono veramente più"; ma correggendo solo quell'errore micidiale, in ogni caso anche i misteri si sciolgono insieme al male". E senza la soluzione del poter far pulire l'organo sessuale non si poteva mai montare questa vita assurda.
    - Visionando le anche peggiori disgrazie di ogni singolo individuo, ovviamente viene dimostrato che non possa proprio mai esistere ciò: ma "forse" veramente anche dell'assurdità che non trascorrendo prima quell'anche in qualche modo possibile male che ci sta dentro, sebbene con qualunque buono stato d'animo si contenga (come il mio); manca "proprio ancora qualcosa" al non fare più alcun effetto tutte quelle negatività, ed è comunque inevitabile che a furia di quei primi colpi prima o poi si ceda. E senza ciò quindi, non si possa riuscire a gestire quelle proprie origini immortali; tenendo effettivamente sin ora questa struttura. Però la parte scientifica degli esseri viventi dice in ogni caso che non c'è proprio alcunissima prova che in qualche modo dice che si dovette vivere per forza con quell'errore micidiale: perciò il perché di tutto ciò non si spiega come varie altre cose sia importanti che secondarie e quindi si doveva per forza "fare come i gatti; prendere quello che c'è e funziona", risolvendo "con la possibilità del poter combattere tutto di tutto (che effettivamente ha sempre risolto il più possibile) dal farsi rimuovere quell'errore". Cambiando tranquillissimamente anche relativamente questa ...
    E quindi, nonostante il funzionare tutto "senza alcuna volontà" e il "mai per caso" dell'occulto: l'enorme sbalzo delle veramente troppe sofferenze, la cattiveria vera e propria e quella fine "effettivamente non tollerate da tutti gli individui "più sentimentali" se non costretti inevitabilmente"; permangono assurde, impossibili, un mistero. E finché non viene ben provata l'altra campana del bene: "perfettamente normale, senza stufe, annoiamenti e felicità particolari"; in quei sogni ...
    - I molti individui con handicap, certe patologie ed altri: necessitano ulteriormente del farsi assecondare e certi aiuti di terzi per abituarsi a quel bene; ma addirittura gli altri dei circa 6.500.000.000 individui tra cui proprio anche i medici, scienziati, scrittori, pittori, filosofi, occultisti, religiosi e gli altri storici; dimostrarono veramente da sempre di sapere di possedere quell'errore ma di non volerlo affatto correggere.
    Anche in anni ed anni di seri studi universitari misteriosamente si effettuò veramente tutto: tranne l'ampliare a fondo sulla gravissima perdita della circolazione chiamiamola "naturale dell'urina (ma che solo alla fine scarica urina)" e quindi su quelle anche accertate inutili protuberanze, fastidiose fatali; che "avrebbe da sempre prevenuto e salvato individui ricoverati e non". Fermandosi Tutti, solo al riabilitarla "più possibile e fin quando possibile" con relative pomate, lubrificazioni, vibrazioni, elettrodi e simili.
    * Prendendo in considerazione ancora proprio solo la parte critica anche di quelle mie prime scoperte "materiali deliranti" nonostante le loro pubblicazioni e le prove pratiche di quei residui mostrate ad urologi ed altri medici: senza consegnarle ai relativi addetti, farle analizzare, divulgarle, ecc; "facendo capire che sin ora siano anche mancate le capacità e forze per professare quel bene. ...Chi voleva veramente la buona salute nel tempo propria ed altrui evidentemente "doveva guadagnarsela": impostando già dall'inizio il controllare e farsi correggere il corpo nei suddetti modi; che chissà perché, solo io ho fatto ...

    AMPLIAMENTO SUI DETTAGLI CHE CAUSANO LA MORTE: In certe Opere si cercò di evidenziare quel finale che accade prima o poi senza validi motivi che, partendo da quel non amare veramente, comprendendo lo stesso sporco dell'universo che è micidiale nei corpi prima o poi e quindi sin dove arrivano tutte le conseguenze della cattiveria e della morte che si scaturiscono da ciò. Rimanendo queste comunque sempre "veramente troppo assurde, impossibili e malvagi, non tollerati dagli individui troppo sentimentali e uniti: "utilizzando le loro impossibili Croci finali e la successiva bontà degli Angeli che evidenziano comunque di quell'inevitabile futuro vivendo l'immortalità che si contiene; ma non si riuscì mai a vederci più chiaro di così se non correggendo per forza da dove è sbagliato questo carico ...
    - Iniziando quindi dal vero e proprio relativo mosaico citato che diventa l'uretra con le sue "apposite inutili protuberanze (rivelatesi letteralmente peggio della Divina Commedia che si studia), che assorbono e si riempono sempre più di residui di acido urico che si stagna, fermenta, pietrifica e brucia: formando "tale scarico" sempre più un relativo impasto bruciato che da fastidio complessivamente ed intralcia facendo perdere un'importantissima circolazione "agli appositi corpi", facendoli quindi inceppare complessivamente, inquinando il sangue e perciò rovinando sempre più fisici e morali; nel causargli inevitabilmente l'invecchiamento complessivo: dagli attuali affaticamenti, le vene che diventano sempre più varicose e simili, quindi i malanni, i malori, gli infarti, i cancri, le trombosi, i tumori, e proprio tutte altre le generiche malattie. E il fastidio della fermentazione di quella rumenta scaturisce perciò: le attuali sempre più pazzie e cattiverie, litigi, isterismi, il diventare insopportabili, praticamente tutte le altre simili assurdità più o meno gravi a seconda di quelle debolezze complessive; fino proprio al far scattare queste odierne sviluppate "molle sempre più pazze e malate, dal diventare fino al più possibile inquinatori, teppisti, ladri, piromani ed assassini). Ed infine perciò l'AMMAZZARE: sospendendo con questa fine anche alimentata; quell'immortalità che si contiene "fino alla prossima vita terrena".
    Gustando gli esseri viventi tutto l'in qualche modo possibile pasticcio suddetto sfogato col distruggere per forza anche quei valori sacri come possibile in appositi corpi e mondo "quando succede a terzi". Vivendo quindi anche liberamente, sembrando "veramente sino all'ultimo" come se questo tipo di vita fosse proprio come possibile, giusta, ed altro: ma che non si può mai dire fino in fondo perché ronza proprio qualsiasi cosa sino a quando non si prova prima tutto ciò che significano le cose; e quindi se tutto sommato quel bene immenso, veramente non fosse pronto sin ora. Combattendo infatti comunque appositamente ogni cosa concreta ed astratta "anche proprio sino alla completa ira": tenendo i sentimenti, evitando più possibile quei rischi e pericoli; fino proprio all'arrivare ad occuparsi solo più di quel "mostro" finale (come visto ad esempio nei video games). Sino a quando tutto sommato perciò, non se ne potrà più di farlo come citato: e tenendo effettivamente questa struttura concreta e astratta tutto fermo in tal modo sin ora: con tutte quelle sempre relative forze, energie, incantesimi e miracoli aggiornati; altrimenti non poteva affatto tenere. Arrivando proprio al "c'è più solo quello", come diceva Rino Gaetano nel brano: Ma il cielo è sempre più blu)"; e volete mettere che o prima o poi si fermi ??
    ...O che effettivamente non possa che fare come la sempre più illuminazione del "Buco Nero" delle stelle vecchie. Sconfiggendola sempre più da quella sua radice ??
    Ma visionando i rimanenti sogni dei qualunque spiriti con quei loro primi valori sacri e immortali: da sempre freschi, perfetti e quindi "senza ma grilli irregolari per la testa" e che risponderebbero sempre appositamente bene in tutti i funzionamenti previsti e perciò nelle attuali mansioni quotidiane; non si vede e non viene assolutamente alcuna voglia di distruggere gli spiriti con questi. E dunque, portano al compiere fino a tale prima negatività: praticamente le sole cause di quei complessivi danni del tempo, che a volte possono assumere anche precocemente per quelle debolezze generiche "di certe irregolarità piccole o grosse"; che non tutti gli individui riescono a tollerare sempre per quel medesimo motivo ...

    MA IN GENERE quindi, SI E' VOLUTO IL GUSTO DELLA MORTALITA', NON ESSA ... La morte non ha nulla a che vedere con la cattiveria, ma sin ora c'è proprio per quel motivo: non sapendo di preciso fin dove questa può arrivare; con tutte le sue conseguenze fisiche, morali e ambientali sempre più devastanti complessivamente, fino all'inevitabile sua fine.
    Cominciando dal godere stupidamente il non sapere mai di preciso del come e quanto si vivrà (con l'altrui), "non poteva mai fare immaginare in questo caso la fine della vita". Quando capitasse ciò, è proprio tutta un'altra cosa.
    "E quindi comunque", si "sempre convinti di vivere molto, tutti coloro che lo volevano": dovevano vivere questa vita come noi non abbandonando i corpi; (facendo cambiare "relativamente sino all'immortalità di base", vita e mondo) ...
    Vi è la possibilità di scegliere la vita come meglio viverla: "non costruirsi affatto una famiglia per la paura di quei mali prima o poi inevitabili; ma chissà quanti individui necessitano di questa per l'inevitabile fabbisogno di compagnie, emozioni, relativi bei momenti ed altro. E quindi in primo luogo si doveva per forza cercare di non fare il più possibile disfare questa, come citato" ...
    Quell'immortalità che conteniamo, le suddette reincarnazioni e la prima vita futura, tranquillizzano ma morendo ovviamente: nel frattempo non si può assolutamente dare ai propri cari e ad altrui quella sofferenza; nessuna ipotesi perciò chiude il mosaico sul mistero della cattiveria sino all'anche improvvisa ed inaspettata morte. Facendoci sempre chiedere il perché di queste e mettendo tutti gli indizi concreti ed astratti in tavola, per lavorarci sopra vedendo tutto quello che si può e deve fare. Emergendo che questa in ogni caso si può combattere solo rimuovendo quella zizzania: arrivandoci se si sarebbe amato totalmente i propri corpi e il prossimo come citato, cambiando relativamente questa struttura, come appuriamo nei sogni.
    Ma appunto che nonostante quelle importantissime prime mancanze, ovviamente è giusto vivere almeno a lungo anche questa preferita "vita di merda" come la maggioranza della gente "anche se negativa".
    Per l'esercitare in genere essi di tutte quelle capacità, volontà, riuscite nelle cose anche faticose e nel tenere sino all'ultimo casa e famiglia anche con anziani; dimostrando quella prima sacrezza. La Porta Delle Capacità, Volontà ed Obbligo.
    E varie persone necessitano proprio di aiuti, talvolta non del tutto presenti o proprio mancanti, nel mantenersi, curarsi, guarire e vivere bene: non sapendo in realtà neanche ciò che vogliono veramente per quelle stupidità, ignoranze e resto detto "anche misteriose"; che causano paure, deficit nel ragionare, leggere, capire, esprimersi, prendere quindi posizioni, provvedimenti, precauzioni ed altre importanze.
    Si frequentano anche fedelmente da sempre le magie dell'occulto del tutto il mondo e paese, di quella possibilità del trovare le proprie anime gemelle "se volute", della formazione dei "proprio sempre giusti" familiari con loro, dei relativi parenti, amici stretti ed altri perfettamente validi coetanei.
    Quei valori sono sacri per tutti e quindi ogni individuo dovrebbe essere trattato negli stessi modi senza ricchi e poveri; e non si potrebbe proprio lavorare con la vita e i crimini altrui. E quindi, compresi anche i defunti.
    * Questi fattori naturali in genere "veramente quei giusti" quindi, non dicono di certo che possono contenere improvvisamente e senza motivo anche la morte: non potendo continuare più cosi quegli obbiettivi, effettuati talvolta con cure e precisioni; lasciando tutte le relative sofferenze come se niente fosse. E come detto, se le persone sapessero con certezza in anticipo del come, quanto vivrebbero e del ciò che sarebbero costretti a fare; in ogni caso non accetterebbero mai di svolgere questa vita ...
    In genere infatti si nasce credendo di poter essere in qualche modo anche immortali o comunque di vivere almeno a lungo visto il credere di base di non meritarsi di certo la fine precoce. Con sempre le "aggiornate" normali forze ed energie vitali per praticare quelle giuste capacità; non rendendosi neanche gran che conto che il fisico e morale peggiorino sempre più ...
    - Per quella suddetta volontà "e quindi chissà quanti misteri", l'umanità ha inserito in questa vita veramente troppo popolarmente e come se niente fosse perciò anche quei peggioramenti e di quella fine "facendo il suddetto gusto fin quanto non accade nulla": volendo chissà perché anche infondo solo illudersi, morire prima o poi nei suddetti modi; ma sperando in genere quindi, di vivere almeno a lungo. Considerando la morte come un evento solo perché se c'è ci dovrebbe essere per forza un motivo valido": anche con i propri cattivi pensieri e col detto "si fa per modo di dire"; perchè, salvo proprio chi tutto sommato non vuole più vivere, in genere non si pensa mai veramente a quella. Visto che non si può credere ai propri occhi e mai gran che rendere conto di questa proprio fino a quando non capita da vicino (causando effettivamente a certi individui relativamente sentimentali per forza "il raggiungere quei cari"): che sia proprio effettiva, che possa arrivare in qualunque momento "anche alle persone più impensabili" e della totale catastrofica realtà terrena che significa anche dopo; confermando che questa è veramente solo "una cosa in più" come appare, talmente negativa da non riuscire neppure quando capita ad entrare nel cervello e stimare !!!
    - Effettivamente assente nei nostri sogni, condannata, scartata ed esclusa il più possibile da sempre nei disegni, quadri, cartoni animati, favole, film, telefilm, scene, scenette, pubblicità, dediche, certi varietà, cabaret, frasi, parole, poesie, giochi, brani (come ad esempio "oggi sposi"), "cara Terra mia (che cita proprio della mancanza del Comandamento del "non inquinare") ed altri brani della ex coppia Al Bano e Romina Power: che ci rammentavano proprio del come dovrebbe essere e continuare la vita, la giustizia, l'amicizia e il vero amore; animandosi sempre più dopo quei "troppo stroppia" esattamente su quello che significavano, volevano anche dire e comunicarci in futuro.
    ...Ed infine, io non c'entrerei proprio per niente e non volevo affatto vivere questa vita in questo mondo con quella malvagità, con quelle relative illusioni, condanne, ruberie, barbonagine e le altre fino a peggiori negatività corporee ed ambientali. Come mai sono quì anch'io, allora ??
    E considerando anche della soluzione di quel tizio che afferma la possibilità del farsi congelare subito dopo la propria morte per poter cercarne la sua causa, ripararla e tornare quindi in vita. (Arrivando a pensare per forza poi anche "alla vecchiaia dei corpi", all'inquinamento atmosferico e quindi a tutto il resto) !!
    Solo per questa causa si ha sempre più paura proprio già della crescita a vista d'occhio dei figli e quindi in Nazioni "decenti" come l'Italia; si costruiscono sempre meno famiglie. In attesa di quella nostra prima rinascita, sempre più vicina !!

    E quindi in realtà, si sa benissimo di ciò che manca e che ci vorrebbe veramente per risolvere proprio ogni cosa, ma non si riece a sorgere nel praticare la bella vita vera e propria: si dice sempre "si, ok, va bene" ma appena si arriva a quei principi e quindi a tutti gli altri dunque fondamentali dell'effettuare le cose veramente buone e giuste; "chissà proprio il perché, il bene si ora è stato troppo bello per essere vero" e quindi incredibilmente "saltato" e rifiutato. Non riuscendo proprio la gente a vivere la bella vita che proviene semplicemente dal controllare innanzitutto i corpi propri come citato, ma volendo vivere invece quella più brutta possibile sino al suo completo consumo: badando dopo l'infanzia "in genere" solo più ad ottenere in qualche modo una casa, un lavoro, una famiglia con le anime gemelle e seguendo gli amici stretti; comunque "sempre magicamente disponibili e quindi promettenti della speranza del futuro migliore", se si fanno per bene almeno queste fondamentali cose rimaste. E considerando gli individui che necessiterebbero di quegli aiuti talvola ancora impossibili sul come vivere veramente bene e sul diventare immortali; nei modi citati ...
    Ma purtroppo non si è tutti uguali, certi individui vogliono sbagliare anche veramente troppo stupidamente per voler provare il gusto di tutte le suddette fesserie: con le assurde conseguenze attuali dei sempre più peggioramenti fisici, morali, ambientali, della cattiveria e della morte prima o poi propria ed altrui; che causano anche inevitabili condanne, illusioni, appropriamenti, gelosie e sempre più vendette. E che per alcuni di essi possono diventare fatali come detto in home page.
    Vivendo in tal modo per alcuni di questi individui quindi può rendersi necessario anche il fabbisogno dei Medium; per migliore i rapporti con i familiari, il prossimo, le relazioni, comunicare con gli spiriti dei propri cari defunti e sul quell'inevitabile futuro immortale.

    DALLE STORICHE ASSURDITA' DI QUESTO TIPO DI VITA, ALL'INEVITABILE APOOCALISSE: Ci può essere stato proprio bisogno sin ora di tutto l'attuale male dal suo inizio storico ("quando capita ad altrui ed altrove"), per forza anche da quel peggiore sfogo del distruggere materialmente fino ad altri esseri umani per riempirsi più possibile con ciò e tutte le sue fino a catastrofiche conseguenze, fino alla completa nausea totale; ("ma quindi, solo se non si tagliava li sotto").
    - Rendendo all'umanità quindi sempre meno possibile fino al ciò: dalle gerarchie degli uomini primitivi, che erano proprio simili agli animali ("non tanto sentimentali"), via via poi sviluppati sempre più sentimentali, giudiziosi, più capaci nelle cose; combattendo quindi sempre meglio ogni negatività, perciò "sempre più relativamente deboli fino all'impossibilità odierna suddetta, di poter ancora continuare a vivere questo tipo di vita.
    Ed il maneggiare essi perciò di quei suddetti valori sacri ed immortali, propri ed alrui che contengono, come descritto.

    ...Così facendo l'umanità riesce a praticare in genere solo una di tutte le proprie specialità, all'occorrenza si ci condanna nel dover badare solo più alla casa e famiglia, non si può che ottenere solo qualche bel momento di bella vita, gli "inevitabili" saluti quotidiani e all'apparenza più o meno forti a seconda del tempo che trascorre dalla precedente frecuenza (poi proprio basta), le unioni in genere solo "a Natale e Pasqua" e gli aiuti generici; solo quando questi servono strettamente.
    ...Arrivando essa perciò solo a quella propria fine, proprio solo per non essersi occupata di seguire regolarmente innanzitutto il proprio corpo come tutti gli altri impianti, fino al farsi effettuare per forza quella pulizia permanente all'uretra (ma la natura sarebbe cambiata relativamente): sconfiggendo così già dall'inizio il male all'apparenza; che senz'altro perciò, "non ci sarebbe mai stato" ...
    * E bastava sempre praticare dal giusto rapporto col proprio corpo, la giusta amicizia, intimità ed amore "anche totale"; per "cominciare" a costruire (per quanto possibile) un paradiso anche quì sulla Terra ...
    ...E ormai "da un momento all'altro" perciò, stufati di questo ciclo animalesco, quando la gente si renderà conto che "in ogni caso" bastava quel semplicissimo intervento chirurgico per stare letteralmente in buona salute nel tempo; tutta la storia si cancellerà per forza e per sempre, con quell'apposita apocalisse prevista anche sulla Bibbia !!!
    Arrivando al considerare gli organi sessuali che contengono tutte le più fuzioni possibili, particolari, occulte e magiche previste in quegli appositi formati maschili e femminili con i loro liquidi altrettanto tali: che servono sia per espellere l'urina e il seme dai corpi, sia per poter effettuare i primi allenamenti alla loro importantissima circolazione "attualmente insieme alle suddette pulizie" che per estrarre il primo piacere anche magico che si contiene; le utilità intime che alimentano e fanno professare per forza la infinite magie dell'immortalità che si contiene. Dalla concentrare i valori sacri propri ed altrui effettuando sempre più le mansioni suddette (in home page) sulla salute, l'amicizia e l'amore vero (eterno) per i possibili terzi ...
    - Quanta voglia ci può mai essere stata di voler avere più possibile il gusto del male (quando le negatività capitano ad altrui) ?

    * Non si sa perciò, proprio fino a come si stia ancora riuscendo a proseguire; se non con quella evoluta immunità agli inquinamenti e vero simili, citati in home page.
    - E dalle mie scoperte è emerso dunque che la cattiveria, proprio come le pazzie più o meno gravi, la vecchiaia, le malattie, con effettivamente infine "la morte": sono veramente "troppo irregolari, assurde ed inreversibili" per essere naturali, ed infatti sono dovute proprio "allo sporco innaturale" di questo apposito mondo; ma che si poteva benissimo combattere, seguendo obbligatoriamente i corpi fino al fargli effettuare quel semplice intervento chirurgico.
    Tutti gli individui in genere proprio tranne i propri genitori, parenti gli amici "veri" e le anime gemelle: necessitino "misteriosamente" di effettuare "per forza sempre la possibile cazzata, ad esempio del criticare proprio qualunque cosa, barbonare, fregare e rubare al prossimo.
    ...Attaccandosi proprio a qualunque cosa, insistendo irregolarmente" ed altro: "letteralmente fino a non affatto per il valore della refurtiva o del guadagno"; ma veramente solo per quella "troppa malattia complessiva" suddetta !!
    ...La maggioranza degli individui riesce via via a superare o quasi tali irregolarità, e ad inserirsi regolarmente nella società: con le formule fisse del "chi va con lo zoppo, impara a zoppicare e del fatto che; qualcosa si deve per forza svolgere nella vita".
    Alcuni individui invece, talvolta "se non si interviene in tempo": possono sviluppare perciò delle vere e proprie cattiverie generiche più o meno gravi, teppismo, piromania, rubare, l'essere demoni, "od altri maledetti generici", il fare ricatti e vendette che sono "altrettanto malate", ecc; ma per certi individui "proprio nati o divenuti perversi, come detto" effettivamente, non vi è proprio nulla da fare.
    Le peggiori cattiverie impediscono ulteriormente di poter considerare e praticare invece tutte le apposite cose belle che si hanno a disposizione: causando le anche più gravi gelosie e invidie altrui (che sono tra le principali malattie mentali).
    Causando il non frequentare mai più delle tali persone "nemiche, divenute tali e che riescono a non interessare più", scegliendone tranquillamente altre (anche altrove).
    "Proprio fino a tutte le persone" infatti, anche se apparentemente possono sembrare completamente apposto", lo si sa benissimo che invece hanno tutto sommato diversi problemi, equivalenti al valore dei nostri.
    Le "vere e proprie" anime gemelle "ovviamente"; non si fanno frequentare da altri, come citato ...

    Vivendo in tali condizioni senza mai controllare e pulire i corpi come citato, si possono praticare perciò solo le cose essenziali citate con quella "troppa impossibilità dell'effettuarne oltre quei livelli: rendendo la vita e il mondo anche sbaglati, relativamente assurdi e illusori ufficialmente, scientificamente, astronomamente ed occultamente; impedendo per forza l'alimentazione dell'immortalità che si contiene. Per questi motivi si scaturirono Quei Relativi Simboli Degli Esseri Sovrannaturali che si Credono e si studiano quindi, si cercò di aiutare il più possibile "quella maggioranza degli individui, non troppo sentimentali ed uniti: su quel fabbisogno dell'aiuto del credere per forza in Qualcosa di Superiore di noi al di fuori di questa struttura, per poter vivere al meglio possibile questo tipo di vita per l'intolleranza della cattiveria e morte prima o poi"; "senza valide prove e utilità", le sole che funzionano nelle realtà. Con quella certezza del praticare per forza in futuro quell'immortalità che si contiene. E "riuscendo inevitabilmente a sorgere come per magia senza alcune volontà" e praticare perciò quella prima vita reale, solamente dopo terminato questo ciclo.

    E invece L'ASSURDITA', L'IMPOSSIBILITA E IL MISTERO DELLA BIBBIA: DALL'OCCULTO STORICO INQUINATO DALLA MAGIA DELLO SPORCO DEL MONDO E QUESTA VITA. CON L'INSERIMENTO DELLE FRASI E CHIAVI RISOLUTTIVE FINALI: In questi Scritti e Pratiche si Cita dell'esistenza comunque delle infine magie occulte: camuffando, nascondendo il più possibile e in tutti i modi quell'assurdità della cattiveria e della morte in tutta la sua impossibilissima forma ("anche subito dopo la nascita, ad ogni età ed indipendentemente dall'onestà o meno degli individui: senza alternative, ritorno e tutte le relative conseguenze suddette che la precedono"); che veramente troppo non può mai andare e non vi è alcuna soluzione sino alla durata di questa apposita struttura. Con quel mistero che la gente non ha fatto mai nulla per evitarle: volendo tutto il possibile gusto del male attuale (quando non capita ad essi); accedendo a questi relativi Credo religiosi studiati ...
    * Gli Esseri Sovrannaturali e relative religiosità in realtà infatti, vengono praticati soprattutto negli Eventi, nelle ricorrenze Natalizie e Pasquali: "dicendo sempre "ok, ci credo, si va bene", ma all'occorrenza e quando le cose si fanno veramente serie "da dover per forza agire" Essi invece; vengono da sempre proprio non affatto fidati, scartati, presi in giro, inseriti facilmente nelle bestemmie, in certi relativi film, scene ed altro.
    Ed effettivamente, innanzitutto dalla principale astrologia: non figura affatto della creazione dello Spazio, Cielo, resto dell'universo ed esseri viventi da parte di Dio; invece veramente "da sempre esistiti ed immortali", come detto. E la Terra si staccò dal sole miliardi di anni fa.
    ...Neanche per quelle prime mancanze e pulizia infatti, Dio poteva mai essere "così tanto disumano, senza motivi" nel consentire fino a quell'assurdità finale della vita.
    Non avrebbe senso quindi, prima dare la vita "inizialmente già immortale" in corpi temporanei e poi toglierla assurdamente: "come fosse noccioline, dal a volte anche prima del parto" fino all'inevitabilmente cercata"; senza validi motivi.
    Ricevere in qualche modo tutto il male odierno dal relativo occulto misterioso e poi chiedere l'aiuto all'occulto stesso per farlo finire.
    Oltre quelle suddette dell'aiutare, proteggere e miracolare Essi "solo alcuni individui" e non tutti gli altri; pemettere il male, e tutto il resto detto come il nessuno che può mai creare e governare un mondo in queste condizioni mortali, senza la successiva cura del saperlo riparare, lasciarlo sempre più inquinare, fondere e marcire complessivamente, consentendo quei sempre peggiori terremoti, maremoti, tifoni, uragani ed altro; come se niente fosse.
    ...E chissà quanti esseri viventi come me: in tal modo con assurde religioni e credo; non volevano assolutamente vivere !!
    Nella Chiesa non figura della prima immortalità con la suddetta esistenza degli spiriti ed Essa fu contraria sulle scoperte "autentiche" di Galileo Galilei.
    Le Prove Storiche: Nei libri di storia infatti, figura proprio solo dell'esistenza certa di Cristo "con un nome popolarissimo in quei Paesi a quei tempi, come non può che esistere qualunque individuo e probabilmente anche con la prova sulla Sacra Sindone: ma non vi è letteralmente alcuna spiegazione sui suoi presunti miracoli, sulla sua Resurrezione "messa infatti anch'Essa nel dubbio" e sul vero e proprio Dio.
    Egli senz'altro non fu altro che un Individuo "periodico" che come me predicava di ciò che in ogni caso si sbagliava non praticando quelle prime realtà immortali anche magiche; e quindi del ciò che si doveva fare ...
    Nelle "Bibbie, Vangeli, più Religioni, Preghiere e Simili" come sin ora Citati e studiati: ci veniva proprio "apposta incitato" dai relativi Studiosi nel sbattere più volte sulle certe prime fino ad estreme assurdità, ragionando dal fatto della "più possibile crudeltà e disumanità" dalla Storia di Cristo, Della Madonna e di Dio e Degli Angeli "effettivamente relativamente astratti"; contenenti di Chiavi ben precise conseguenti lo svolgere di questa vita ed apposita struttura "senza professare l'amore vero", anche voluti. Per fare la dovuta attenzione e rendersi "sempre più conto via via" delle inevitabili impossibilità suddette.
    Non considerarono e mancando proprio altrettanto misteriosamente gravemente da quell'importantissimo Comandamento Principale neutro detto del "SEGUITE IL VOSTRO CORPO (in ogni caso con quel primo errore micidiale)", arrivando quindi sino al Comandamento conseguente sempre più fatale NON INQUINARE; in primo luogo perchè non potettero mai sapere prima o poi del dove potessero arrivare tutte le conseguenze. Ma come ripeto in occulto non sfugge mai una virgola e perciò probabilmente tali Fatti "figurati effettivamente in Opere ben precise" si seppero benissimo: se li avessero citati nei Comandamenti, si sarebbe capito "con chiarezza e non nel dubbio" che questo tipo di vita e mondo duravano chissà quanto ma non in eterno; non potendo più dal luce a ciò che già da allora si volette per forza credere e praticare in questa vita. E non potendosi basare la Bibbia perciò sulle relative attuali Storie di incertezze, assurdità e simili; cambiando relativamente ...
    In Queste si raffigurò infatti proprio delle Cose che non funzionavano mai come dovevano per ciò che sono, significano e previste "tutto sommato" e delle inevitabili sempre più generiche crimilalità che si montavano via via.
    Ad esempio proprio dalle esclamazioni: "Gesù ti ama", che avvertivano già da allora del ciò che ci manca e che ci vorrebbe letteralmente inevitabilmente in tutti i fronti. Quindi il "Salva Te Stesso, Salva Te Stesso, che in realtà conteneva la Chiave del "controllate il proprio corpo": Egli non fece nonostante tutti i suoi possibili miracoli, ma Disse "Perdona loro, non sanno quel che fanno" e poi non continuò ad amare l'umanità neanche dopo la Sua Risurrezione studiata.
    E che aggiunte alle altre Sue Frasi, come: "Dio non la ferma dall'assurdità della morte", che non dovrebbe accadere neppure ad un solo individuo: "consente la guerra ma non la vuole"; e quindi tutto il resto della cattiveria e mali attuali. Con l'altrettanto assurda storia "dell'unico" Abramo che come gli altri individui passati presenti e futuri "a queste relative fatali condizioni terrene attuali": non poteva mai fidarsi degli infiniti poteri di Dio; nel buttare giù da quel monte suo figlio. E quindi, del fatto che Dio salvò "solo Egli" ...
    Nella storia di Adamo ed Eva "anch'Essi messi nel dubbio" che mangiarono quella mela che non può mai aver condannato anche tutto il resto dell'intera umanità "che non c'entrava affatto" e del Serpente sul relativo Albero "in realtà proprio trovate letteralmente nelle incredibili protureranze dell'uretra fatali"; e quindi del fatto che Dio non potesse "fino a questi punti" creare un altra di quella mela.
    Abele e Caino rappresentarono invece proprio dell'essere in genere buoni ma del poter certi individui diventare anche sino al "più possibile cattivi: a causa veramente di quel qualcosa di grosso che possono causare le suddette generiche debolezze e zizzania; arrivando via via sino a quel troppo stroppia e quella suddetta fine. I genitori infatti, non allevano di certo diversamente i loro figli: due figli allevati in questo caso, dovrebbero crescere entrambi proprio allo stesso modo "onesto".
    ...Come dell'uguale Chiave da combattere "necessaria per la causale" della storia dell'apertura del Vaso che conteneva tutti i mali del mondo: dipendenti invece semplicemente dal normale scarico che si forma sempre in quelle protuberanze, nell'assorbire acido urico; "Il mistero del buono e del cattivo" ...
    Utilizzando effettivamente i relativi Studiosi da quelle Prime Frasi Chiavi "incerte": Secondo Le Scritture, Secondo Costui, Secondo Costei ("dove si trovano queste Scritture, chi sono di preciso questi Secondi Individui ??"), le "più religioni, altrettanto incerte", ed altro di simile come sin ora Citati e studiati; che non portando infatti proprio mai a nulla di veramente buono e permanente, ma pareggiando solo il più possibile quelle suddette illusioni e condanne.
    ...Fino perciò alle Chiavi con quelle Frasi e Brani riportate nella Bibbia e Vangeli che non si potevano che aprire proprio solo quando ormai tutto sommato, "toccava più alle realtà di tutti i fatti", come detto. Come ad esempio Quella del: "Giudicare i vivi e i morti" ovvero La Chiave della Riflessione assoluta; che fecero pensare sempre più a quell'assurdità ed impossibilità. Il canto "Alleluya" con la necessaria strofa alla fine completa: "ho visto morire la morte", del giusto detto di San Tommaso: "io credo a quello che vedo", ecc, ecc, ecc; che effettivamente non possono che portare al combattere ed infine distruggere quella maledizione ...
    * E che dopo le tali assurdità effettivamente, anche nella Bibbia alla fine si parlò dell'arrivo a quell'inevitabile apocalisse: "senza citare affatto di quale tipo di apocalisse scientifica si trattasse e del come si arrivasse inevitabilmente li di preciso; con tutto quello che sarebbe accaduto prima di ciò", per quelle prime mancanze.
    ...Aggiornata dal febbraio 1995 proprio da quella Lacrimazione Della Madonna di Civitavecchia che "Vera o Falsa che sia" (Avvenuta proprio prima del clamoroso errore di SANREMO 1995 in cui "Morandi e Cola" persero il primato, battuti da "Giorgia" in un insolita e rimasta unica classififa "insieme alle Nuove Proposte") che ci avvertiva proprio dell'inizio della "lacerazione complessiva di questa struttura, fino a quell'evento". In occulto in questo caso: il colore rosso di quel Suo Sangue, quello del fuoco dei fatti di New York, di altre relative previsioni pervenutemi e quello di quell'intervento chirurgico; "è proprio lo stesso" ...
    - "Si forma" effettivamente in tutte quelle sequenze storiche invece proprio solo l'esistenza del "Crocifisso (ed infatti anche senza Cristo): perciò previsto in queste dai relativi Studiosi ed inserito come si poteva"; visto quell'arrivo a Questo dopo in ogni caso il trascorrere di questa vita sbagliata come detto, in tali modi. E insieme a Questo quindi: dalla causale con l'integrità Del Volto Della Statua Della Madonna e degli Angeli "Puramente lisci senza danni del tempo" che si studiano; raffiguranti invece proprio la mancanza di quell'errore micidiale che ci voleva !!
    E di quello Chiave attuale come nemico Della Madonna Di Fatima: che affermano proprio di tutto l'attuale più possibile male esistente da vivere in questo apposito mondo; prima di quel bene immenso.
    ...Ed è perciò che si sentono anche relativi brutti effetti, sensazioni, vibrazioni e relativi sviluppi nelle Chiese, negli altri Luoghi religiosi e similari (come mi ha fatto sentire un Apparizione anche di Padre Pio: sulla realtà sul fatto che in ogni caso "anche le sue Stigmate" come per la storia vero simile di "Marcellino pane e vino"; non possono mai essere state troppo tali e miracolose, visto che infine "non li hanno salvati dalla loro morte") !!!

    ...I Sette Peccati Capitali ovviamente, non sempre possono essere tutti eseguiti.
    Il Libero Arbitrio effettivamente da la possibilità di scegliere a cosa credere e praticare, purché vengano seguiti i Comandamenti non facendo del male a prossimo e natura.
    Lo Spogliarsi di tutti i Beni Citato in Cristo: significa che in questo modo di vivere non ci potrà mai essere lavoro per tutti; causando inevitabilmente i "ricchi e poveri" ...
    La Spada nel Cuore della Madonna in realtà perciò, rappresenta dalle certe prime impossibilità che non possono che esserci nel svolgere questo tipo di vita; prima o poi che diventano per forza anche fatali.
    Nelle inevitabili apposite Processioni effettivamente Le Casse infatti, vengono chiamate anche "Dei Misteri": toccando le varie relative Statue proprio come in Quella Della Madonna Di Fatima infatti si sente praticamente il contenuto veramente del "troppo vuoto, fermo e notiamo i loro Volti presentarsi anche proprio come oscuri, assurdi, misteriosi e come da nemici che possono colpire qualunque cosa e chiunque in ogni momento, che ribadiscono sempre di tutto questo generico male attuale che si deve subire"; prima di arrivare a quel suddetto bene.
    L'Immagine dell'Immacolata rappresenta proprio "il troppo fermo complessivo, in attesa della suddetta risoluzione".
    I Presepi in realtà raffigurano proprio il fatto del prima il funzionamento di tutto il male possibile "sino a fare muovere sempre più il bene"; sfruttando esattamente proprio le tutte cose che abbiamo apposta a disposizione, a partire dai propri corpi" ...
    L'Albero di Natale, talvolta fatto senza presepio proprio per il non poter mai credere all'assurdità di un Dio e Cristo che o prima o poi in ogni caso permettono la morte: raffigura invece un Evento dove almeno una volta l'anno non si possa che riunire in ogni caso indipendentemente dai diversi caratteri ed altro, concentrando la tale presenza effettiva dell'occulto infinito e magico; che terminato questo ciclo, praticheremo proprio come in quei nostri sogni. E solo perciò che a Natale si ci sente sempre più buoni ...
    L'Epifania rappresenta la Chiave dei suddetti peggioramenti che ovviamente non ci vorrebbero affatto, in qualche modo sin ora perfettamente gestibili e ben inseriti in questa struttura !!
    L'Ultima Cena in realtà rappresentava proprio L'Apocalisse finale.
    E la Pasqua con la Resurrezione di Cristo, chissà perché "dalla data mobile e non fissa come quella del Natale": evidenzia della reincarnazione e proprio comunque di quell'immortalità degli esseri viventi; proprio con loro inevitabili sempre migliori riapparizioni, in poi ...
    - Se fosse stata ben analizzata la frase "La Sempre Vergine Maria", che in realtà Cita proprio da quell'effettivo primo errore misterioso "del riuscire a tenere così più fermo possibile l'organo sessuale (con proprio tutte le suddette conseguenze catastrofiche attuali sino all'apocalisse, citata anche sulla Bibbia)" dell'inevitabile rottura delle labbra della vagina quando utilizzate nei relativi scopi: assurda offesa a tutte le donne, la rappresentazione della Sacra Famiglia ottimale di San Giuseppe, Gesù e La Madonna "senza figlie" (che altrimenti elle ci sarebbero dovute essere per forza), l'adulterio "più possibile assente negli uomini", quindi le relative difficoltà che trovano gli uomini nell'accoppiarsi alle donne, le costrizioni nel poi non poter più essere essi liberi come prima; e perciò "la più possibile assenza in occulto dell'uomo che ama regolarmente la donna e viceversa" per il suddetto che se così fosse, si dovrebbe amare allo stesso modo "totale" anche tutto il resto del prossimo dei due sessi visto l'uguaglianza di tutti gli esseri viventi; si sarebbe capito che le donne racchiudevano una chiave ben precisa: (Un'altra Porta Centrale Occulta: "I misteri sulle debolezze femminili"; da fare adeguatamente attenzione).
    Che alimentano di chissà quanto quelle conseguenze, verissimi rischi e pericoli pubblici "non ad esempio solo per il detto sul loro guidare, ma a volte quindi inevitabilmente fatali dappertutto" secondo certe montature; se non si chiede aiuto ai maschietti !!
    (Appena saputo dalla peggiore persona che conosco di ciò che stava capitando a "Mino Reitano che in famiglia era circondato solo da donne", io ho provato le stesse sensazioni dell'11/09/2001: e se tale Chiave "aprisse effettivamente in definitiva questa Seconda Porta"; termina proprio su somma di volte "controllate da me più volte", tutto l'occulto da combattere e rimane solo più proprio dell'effettuare di quell'intervento chirurgico per risolvere tutto di tutto (pareggiando proprio anche le suddette apparizioni finali).

    - Nella Porta Immensa, dal più negativo possibile attuale al positivo" in realtà ci fu da sempre proprio tutto di tutto presente con quell'orribile Causale: le "Chiavi e i via via combattimenti sempre aggiornati; per arrivare alla sconfitta della morte finale che causa". Fino ai suddetti Angeli che evidenziano proprio anche le meraviglie, freschezze e spensieratezze dei bambini e ragazzi, perché ancora privi di danni del tempo; disegnati con le Ali proprio per tale conquista finale.
    * Nessun spirito infatti necessita di ali per volare: ed anche in quei nostri sogni queste; non sono mai comparse.
    Ed è perciò che Essi vennero da sempre raffigurati e ci fanno effettivamente nei suddetti possibili modi (anche) tutte le relative bizze: da quel primo vero demonio della magia nera con tutte quelle conseguenze suddette, scaturendo quei suoi incantesimi e simili; nel vederli anch'Essi "ugualmente lisci, non regolarmente lineari", sentirli anche freddi, ed altre stranezze.
    Comunicandoci di quel più possibile sbaglio dal non voler affatto funzionare, in poi. Con quello che si forma e del come diventa allora la vita prima di quella sconfitta: veramente con tutti quegli attuali danni del tempo, lesioni, ecc, ecc, ecc fino alla morte; mostrando sempre le relative luci relativamente pasticciate, colori mischiati adeguatamente sfumati, confusi e cambi generici d'aspetto a seconda delle ere che si raggiungono.
    Alcuni di Essi con il fare infatti i "pensierosi guardando sempre altrove, od altri inspiegabili sguardi mai regolarmente fissi; se non proprio dove si doveva comunicare di cose ben precise". Altri Angeli che eseguono Loro movimenti anche proprio brutalmente invecchiati che effettivamente sputano come di rumenta, con relative voci, suoni, similari e così via; sino veramente a Quelli che urinano in rosso ed altre relative mansioni. Ed infine Quelli che ci mostravano proprio del suddetto inevitabile sviluppo complessivo finale di questa vita: facendo muovere gli attuali Crocifissi e gli altri generici Simboli Religiosi trafiggendo muri, sprofondare nei suoli e simili; avvertendoci praticamente infine, sempre di quella apocalisse e continuo del rimanere quella vita spirituale eterna".
    Storici, Pittori, Scultori ed Altri eseguirono da sempre tali Opere perciò: tirando fuori esattamente proprio tutto ciò che si ha normalmente dentro il cuore; comunicando di quell'arrivare comunque prima o poi a praticare quell'immensità che attualmente viviamo dei sogni.
    Scaturendosi perciò "proprio qualcosa di relativamente grosso per essi" come questa Terra con l'apposito primo vero ed unico demonio "senz'anima e volontà": semplicemente la cosa più stupida che c'era, lo sporco generico che vediamo tutti i giorni dappertutto "e quindi presente anche dentro l'impianto dei corpi nell'apposita zona di scarico"; danneggiando sempre più questi ed Essa stessa nei modi citati prima o poi fatali.
    Costruendo Essi alcune di Queste sculture ("che continuarono effettivamente a non offrire mai nulla di veramente buono, ma solo illusioni che rinforzano gli animi"; a differenza di quello che si sperava già da allora): che raffigurano proprio "la chissà quanta pesantezza" del come diventano e rimangono i corpi inevitabilmente tutto sommato concretamente ed astrattamente prima o poi, sbagliando nel non seguirli e comportandosi in tali modi; "lapidati e poi veramente come imbalsamati".
    * Fino proprio al mostrarci infine quel particolare e magico ridere e piangere appositamente vergognoso dell'organo sessuale raffigurato più possibile fedelmente in Quelle Opere "completamente funzionale ed eccitante con la sua acqua d'orata pipì" infatti; rappresentava già dall'inizio, l'arrivare inevitabilmente per forza infine al mantenere sempre regolare quel suo funzionamento "con quella pulizia che ho scoperto"; sino al poter far "crollare allo stesso modo questa struttura". Cambiandosi il tutto quindi, in immortale.
    ...Vivendo quell'amore totale spirituale e globale senza differenza di sesso nell'eterno immenso in generici spazi tranquilli: con la giusta musica, professando liberamente quelle infinite magie degli indistruttibili valori sacri e particolari che rimanevano; che abbiamo da sempre sperato, sognato ed aspettato quotidianamente.

    - Si evidenziò sin troppo chiaramente in genere anche in una sola Opera quindi, proprio da quella mancanza dell'amore totale che impediva di quelle prime utilità che si dovevano per forza tenere, in poi perciò del dipendere infondo tutto da quell'insuperabile organo sessuale: con "l'apposta più possibile nudo, intimo, particolarità eccitanti, l'apposito giusto tocco massaggiante, quei suddetti allenamenti, relativi movimenti "soprattutto medici"; e perciò in qualche modo sino proprio a quell'intervento obbligatorio che ci voleva ...
    E in tutta la loro forma quindi anche delle realtà dell'essere e rimanere anche eterni bambini (continuando nella Quarta Porta) perché solo in tal modo si è originali, integri, tranquilli, liberi, funzionanti senza quei danni complessivi fisici e morali citati ed "adeguatamente controllati", come in quei sogni.
    Quindi la Porta delle suddette misteriose debolezze femminili e perciò il nudo completo del maschio: perché "regolarmente più forte complessivamente di natura e quindi anche inevitabilmente; più capace e voglioso" ...
    (Fino "alle odierne migliori saune e simili" infatti, viene professata proprio di questa realtà naturale "solo al maschile": per "volendo" la loro necessità fisica e morale anche del dover godere periodicamente, insieme alle altre mansioni; "senza alcuna omosessualità (e non affatto più cattivi degli altri)" ...
    "Non si poteva veramente fare altrimenti per racchiudere "le prime cose di base che sarebbero state dovute essere compiute da sempre" e non riuscendo essi a fare di più in quegli antichi tempi nel scoprire precisamente quella prima causa di tutti i mali: per quella Porta dei misteri, la capacità ridotta del cervello del poter pensare ed effettuare solo di "una cosa alla volta"; in attesa del compiersi appena si raggiungeva questa loro era ...
    "Probabilmente" dal troppo assassinismo complessivo di allora fino proprio a quegli anni 80 quando aiutavano parecchio gli ancora buoni fattori climatici e tutte le relative collaborazioni: bastava infatti anche solo "una bella giornata di sole, i più possibili giochi e gli adeguati spettacoli (adesso proprio gravemente mancanti per quelle suddette sempre più conseguenze)" al non far pensare più di tanto al male; con tutti i relativi incantesimi, miracoli ed altre infinite magie dell'occulto. Con l'inevitabile stufismo e prove suddette, se sarebbero rimasti tali fattori e collaborazioni: si sarebbe pensato via via ad entrambi i fatti; e d'ora in avanti tutto sommato in quest'era dell'apocalisse perciò, anche altri individui dovrebbero fare come me e quelli nati circa dagli anni 80 in poi non si potranno più gran che accorgere della crescita quella zizzania, per quell'apocalisse ...

    DEFINIZIONI SULLE ATTUALI INFINITE MAGIE DEGLI SPIRITI IMMORTALI: Le suddette infinite magie universali, immortali e occulte in ogni caso quindi si muovono da sole dappertutto su di noi da proprio tutti gli spiriti degli esseri viventi che si muovono e comunicano fedelmente senza alcuna anima e volontà quando necessario in primo luogo: facendosi sentire (dagli spiriti dei propri cari in poi) "nei propri cuori con rumori, movimenti di oggetti ed altro dappertutto" su tutto ciò che non si può mai sapere per qualunque motivo piccolo o grosso, esattamente su quello che si segue, pratica, si crede, ed altro più o meno fortemente a seconda dell'importanza dei fatti; sugli inevitabili cambiamenti di situazioni, conferme sul futuro suddetto, per precisi Eventi e simili, sui torti commessi, cose da compiere ed altro. Oltre come detto tramite la propria coscienza, forza di volontà, collaborazione, sogni, qualsiasi incantesimi, miracoli, all'occorrenza Apparizioni di Santi ed anche dei Primi Esseri Sovrannaturali in genere su individui specifici su prime Cose importanti ben precise da compiere che serviranno. Aiutando per forza perciò "sia i buoni che i cattivi". Queste necessitano delle relative alimentazioni "partendo dai suddetti valori che si notano nel nostro cervello e dalla stimolazione che causa il pappagallo messo sotto l'organo sessuale": il movimento e la comunicazione degli spiriti aumentano con relative atmosfere, i più oggetti di base, che essi preferivano e stimolazioni "che possono scaturire loro apparizioni"; e sembra proprio che si arrivi al poter professare l'immortalità globale degli esseri viventi vivi e attualmentte defunti per forza in quella prevista fine dell'intero ciclo del male suddetta che avverrà quando tutto il mondo e vita attuale diventeranno del tutto impossibili "insieme alla fine di quel mio intervento chirurgico", ancora da terminare completamente ...

    * Confermando in questi modi essi come me che quest'immortalità che si contiene in ogni caso andrebbe alimentata proprio "pulendo i corpi" esattamente come si effettua in tutti gli altri impianti e pulizie quotidiane". Praticando così semplicemente le magiche manutenzioni che riporterebbero gli esseri viventi tranquillissimamente a quell'immortalità grezza: distruggendo tutto di tutto quell'assurdo male; cambiando vita e mondo in immortali, vivendo come nei sogni ...
    Gli esseri al loro stato migliore che comunicano in questi possibili modi perciò, dalle inevitabili evoluzioni, con i nuovi fabbisogni, i sentimenti, i rinforzi, le collaborazioni e l'altro di popolare, occulto, magico e immortale dell'universo che occorrono "seguendo la realtà con l'inserire fino praprio alle mie mansioni immortali che pratico", su quei sempre piu' gravi cambiamenti complessivi di situazioni causati dagli inevitabili stufismi di questa vita e da quegli inquinamenti; prima di arrivare a quell'apocalisse "anche relativamente", prevista anche sulla Bibbia.
    Anche nel capitolo "Analizzando dai bambini" infatti, ho riportato del fatto che se si volesse veramente sconfiggere la mortalità in ogni caso: si deve ripartire da quei valori originali, sacri, immortali ed anche magici; ancora ben funzionanti in tutti i punti, continuando per forza a mantenerli regolarmente tali. Scaturendo le prime infinite magie continue che farebbero anche rianimare gli spiriti ...
    Come detto, tolte tutte le generiche illusioni e similari, è solo quando le cose cominciano a diventare tangibili e farsi serie: che cominciano a muoversi le infinite magie del relativo occulto che si crede o segue, senza alcune volontà; e a seconda dell'importanza dei fatti all'occorrenza anche fino alle Apparizioni di comuni spiriti e Dei Primi Esseri Sovrannaturali che si studiano "senza alcuna anima". Proprio come sta sempre più accadendo ai giorni nostri.

    E PERCIO', L'AVVERTENZA DELLA MADONNA CHE LACRIMA SANGUE:


    E' almeno proprio dall'inizio dell'anno 2000 che praticamente tutte le cose possibili stanno sempre più fondendo e marcendo complessivamente; non riuscendo proprio più non compiere neanche le più minimissime cosa che in qualche modo si potrebbero evitare.
    Non destando perciò più dubbi sul fatto che in ogni caso (o vera o falsa che sia e proprio lo stesso, basta il tale inserimento dalle relative magie occulte) "Quella Madonna Che Lacrima Sangue" ci abbia preannunciato l'inizio della vera e propria apocalisse "sempre più catastrofica complessivamente" fino al causare la completa fine del mondo con questa vita; prevista anche sulla Bibbia.
    La relativa parte dell'occulto, scaturita e alimentata dalla vita animalesca voluta sin ora da quella volontà infatti: non poteva che avvertire di tutto ciò che accadeva e poi dalle gravità che cominciavano a succedere "da quel momento in poi" vivendo allo stato attuale; dimostrando di avere effettivamente ragione, nel fondere adesso sulle possibili secuenze popolari quotidiane dette "secondarie". Ad esempio dalle incredibilissime mancanze dei suddetti giochi per bambini a differenza del passato, su controlli divenuti accaniti e inutili di vigili ed altre Autorità Giudiziarie "proprio impazziti da effetto serra"; che stanno letteralmente spazzando via il turismo, svuotando gravemente negozi con alimenti anche molto costosi buttati vita, altri danni di materiali invenduti e similari. (E ribadisco che tali fatti messi insieme, formano praticamente: la vera e propria "luna nera") !!
    Non potendone "proprio più", si spera anche che questo tipo di vita e mondo finiscano come un vero e proprio brutto sogno e incubo; e anche così facendo si alimenta quell'apocalisse.

    * E consiglio perciò di: NON VIVERE ASSOLUTAMENTE PIU' DI CAVOLATE, ILLUSIONI E CONDANNE (ovvero di nulla), tralasciando le cose che NON HANNO MAI FUNZIONATO e quelle che NON POSSONO PIU' FUNZIONARE: ma SEGUIRE SOLO DOVE VI SONO LE PROVE VALIDE CONCRETE ED ASTRATTE, dai VOSTRI CORPI fino a quelle mie PRIME SCOPERTE UNIVERSALI; considerando quei VALORI SACRI e facendo perciò le giuste amicizie.

    *** Visionare anche il mio forum universale, sezione FILOSOFIA) ***



    Iscriviti subito a Banner Promotion

    www.inkontri.com

    CONTATTI